ven, 25 luglio 2014 | Fai il Login o Registrati!

torna alla home di Calabria Notizie

Utenti online: 3 ospiti, 6 bot

Lamezia Terme, Aumentano i collegamenti con l’aeroporto – Un bus navetta, elettrico e non inquinante, da e per la stazione ogni 20 minuti

LAMEZIA TERME – Una navetta ad alta frequenza (ogni 20 minuti, compresi i 10 minuti di sosta ai capolinea) collegherà stabilmente l’aeroporto di Lamezia Terme alla stazione ferroviaria di Lamezia Centrale-S. Eufemia (e viceversa). Questo l’importante annuncio fatto nel corso della riunione tecnica tra Sacal, Ferrovie della Calabria e Multiservizi, tenutasi ieri mattina negli uffici della Società di gestione dello scalo.

Il collegamento sarà effettuato con bus elettrici, dunque non inquinanti, e assicurerà una connessione stabile, razionale, affidabile, economica e comoda tra le due strutture, con immaginabili benefici per la clientela. L’iniziativa partirà a breve, giusti i tempi tecnici per attrezzare le "stazioni di ricarica" dei bus, e registra l’immediato plauso dell’assessore regionale all’Ambiente, Diego Tommasi, compiaciuto della chiara scelta eco-ambientale.

Nei giorni scorsi il presidente di Sacal, Eugenio Ripepe, si era fatto promotore di un tavolo di lavoro presso l’Assessorato regionale ai Trasporti (vi avevano preso parte per Sacal, oltre Ripepe, il direttore generale Pasquale Clericò; quindi il direttore generale Dipartimento Trasporti Antonio Izzo, il presidente Ferrovie della Calabria Mario Scali, il presidente di Multiservizi Fernando Miletta accompagnato da Giuseppe De Biase) allo scopo, appunto, di concertare un’iniziativa generale e condivisa per favorire un’efficiente intermodalità di trasporti daper lo scalo: problema questo particolarmente sentito ed impellente.

Ieri mattina (oltre i vertici Sacal, presenti il direttore generale di Ferrovie della Calabria, Giuseppe Lo Feudo e il responsabile del settore finanziario Alfredo Sorace, oltre Giuseppe De Biase di Multiservizi) ecco, dunque, il primo concreto accordo di intermodalità aereo-gomma nel quadro di sistema urbano di trasporto aerostazione-ferrovia.

Ma l’iniziativa non si ferma qui, visto che, per così dire, ha aperto immediatamente la strada ad un successivo progetto che prevede (anch’esso a breve, appena definiti i contenuti operativi) l’attivazione di una serie di collegamenti, tramite bus, con le principali città calabresi, con un servizio flessibile "a chiamata".

Si tratta, in sostanza, di collegamenti che potranno essere prenotati "ad personam", grazie ad un call center che informerà l’utente sul tempo esatto del transito del bus e del prelievo "a domicilio"; ciò naturalmente in un quadro orario generale stabilito in relazione agli orari di partenza e arrivo degli aeromobili sullo scalo di Lamezia. Un servizio evidentemente prezioso quanto innovativo, questo, e dove per di più, una volta a regime, i passeggeri potranno effettuare il check-in e il telecheck-in.

Il progetto partirà in via sperimentale collegando lo scalo lametino dalla città di Cosenza. A seguire, e comunque prima dell’estate, sarà attivato il collegamento con Catanzaro e Vibo Valentia. "L’ipotesi – spiega il presidente di Sacal Eugenio Ripepe – è quella di costituire un’ATI, un’associazione temporanea di imprese tra tutti i soggetti interessati e coinvolti: Enti istituzionali, aeroporto, aziende municipalizzate, aziende di trasporto, che in regime di libero mercato potranno concorrere per organizzare un servizio necessario quanto indifferibile per la Calabria tutta, per tutti i calabresi, ma anche e forse soprattutto per gli stranieri, per i turisti, e per quanti giungono in aereo nella regione e si aspettano giustamente, come dappertutto, di poter muoversi per questa realtà territoriale in tutta tranquillità e comodità, con tempi e costi adeguati e ragionevoli".

"Non dobbiamo poi dimenticare – chiarisce Ripepe – che la nostra regione accusa un grave gap in tema di trasporti, gap ancora tutto da colmare essendo a tutt’oggi esclusa dai lavori dell’alta velocità ferroviaria, e, per 4 o 5 anni ancora, dall’ultimazione di un’efficiente rete autostradale. Il trasporto aereo economico, accessibile, ben connesso al territorio e agli altri sistemi di trasporto resta allora la grande opportunità per restituire centralità ed accessibilità all’intera Calabria, in attesa di un futuro migliore. Sacal sta lavorando in due direzioni sostanziali: aumentare voli e destinazioni, e aprire lo scalo al territorio, permettendo appunto di raggiungerlo in maniera rapida, puntuale ed economica".

Il Giornale di Calabria

VEDI SERVIZIO TRASPORTI E CORRIERI

19 commenti

  1. gerarda 26 giugno 2010 alle 15:59

    Io andrò a Lamezia a fine Luglio sapete dirmi se c’è quest’autobus che collega l’aeroporto alla stazione?

  2. Antonello 29 maggio 2010 alle 00:42

    FERDINANDO SAI CHE TI DICO VAI VIA PURE DALLA CALABRIA NON ABBIAMO BISIGNO DI GENTE COME TE….ESPONITI E TROVA TU LA SOLUZIONE….LE TRUFFE? MA CHE DICI VERGOGNATI…HAI MAI COMPRATO UNA BIRRA IN PIAZZA DUOMO A MILANO? HAI MAI PRESO UN TAXI A MILANO? SEI MAI ENTRATO IN UN RISTORANTE A MILANO? SEI MAI ANDATO IN DISCOTECA A MILANO? IN CALABRIA CON 10 EURO PASSI LA SERATA… I SERVIZIO PUBBLICI? VAI NEI VARI COMUNI E PROTESTA PERCHE’ SONO PROPIO LORO CHE NON FANNO ANDARE AVANTI LA CALABRIA…LA NOSTRA AUTOSTRADA PERCHE’ NON VA AVANTI? DOVE VANNO A FINIRE I SOLDI E VOLETE CHE CI SIANO I PULMANN … AHAHAHAHAH … CHE RIDERE… ARRIVEDERCI FERDINANDO SPERO CHE NON TORNERAI IN CALABRIA…ABBIAMO BISOGNO DI GENTE CHE LOTTA E NON CHE DEGRADA LA PROPIA TERRA….

  3. Ferdinando 25 maggio 2010 alle 17:12

    Forse per far funzionare bene il turismo in Calabria (Regione Stupenda)e quindi tutti i servizi connessi, c’è purtroppo solo una ricetta:far emigrare tutti i calabresi e dare in gestione il turismo a una decina di romagnoli.

    Guardate in romagna……il mare sembra più uno stagno con l’acqua sporca ma riesce ad attirare milioni di turisti da tutte le parti del mondo. Al sud invece il turista è preda sempre di truffe, raggiri e disorganizzazione. Io ci sono nato in meridione e a volte (spesso) me ne vergogno.

  4. EMI 6 aprile 2010 alle 03:48

    A QUANDO UN COLLEGAMENTO DIRETTO DELL’AEROPORTO DI LAMEZIA CON LA LOCRIDE?

  5. Dino 2 marzo 2010 alle 12:37

    Fantastica Calabria sarebbe il caso di dire!

    sono rientrato domenica scorsa con volo Lamezia-Milano…la cosa fantastica è che in entrambi i casi i bus di linea non erano presenti,anche se negli orari figuravano.

    La mattina a lamezia scopro che l’orario indicato sul sito di Lamezia Multiservizi sono errati (PDF errato),grazie alla telefonata fatta al loro numero verde.

    Il pomeriggio di una settimana dopo,domenica scorsa,scopro che il Bus 5 che doveva passare alle 18.20 non c’era la domenica!fantastico….anche in questo caso avevo gli orari,questa volta ritirati all’ufficio turistico dentro la stazione ed aggiornati!telefono al numero verde ed risposte imbarazzanti!

    Morale…ho 2 biglietti non utilizzati e non ho ancora capito i fantomatici orari di questi autobus 4 e 5…regna il caos anche sulle informazioni pubbliche del sito del gestore.Siamo davvero all’incredibile avventure calabresi!

    Il taxi….ok 10 euro…ma almeno ci sono e danno un servizio.

    Povera calabria…e pensare che c’era tantissima gente in aeroporto.

    Tutto doveva cambiare affinchè nulla cambi!

  6. Per il Sig.MASTRO 23 gennaio 2010 alle 18:02

    Gentilissimo Sig.Mastro che poi tanto gentile non sembra…Dato che lei ha fonti sicure che i Taxi a Lamezia per 2 km costano 15 euro si può rivolgere ad un ente preposto e denuncire questo abuso e non si nasconda dietro a un sito per protestare…

    Fate voi richiesta di un finanziamento riguardanti i Taxi e vedrà che le tariffe diminuiscono…

    Le ricordo ma forse non lo sa che a Milano Malpensa dal Terminal 1 al Terminal 2 un Taxi costa 12 euro e come distanza è meno di 2 km…

    Quindi non parli dei tassisti in questo modo e prima di parlare si documenti per quanto riguarda i finanziamenti per i trasporti pubblici sprecati in calabria…

    Pulman per le varie località calabresi che dovrebbero esserci ma non ci sono però finanziati,navette varie finanziate però non ci sono…

    Almeno i Taxi ci sono e non sono finanziati da nessuno.

    E comunque un Tassista capita di stare in aeroporto e in Stazione anche per 8 ore e non guadagnare niente..

    La corsa a Lamezia Terme fra Aeroporto e Stazione e viceversa costa 10 euro ed è tariffa fissa quindi chieda al tassista la tabella delle tariffe senza problemi…

    Fate qualcosa voi utenti che avete bisogno, i Tassisti avranno solo piacere perchè aumenterebbe il loro lavoro..

    Per cortesia moderi i termini e prima di parlare si documenti..

    Spero ci siamo spiegati…

    TUTELA DEI TAXI LAMEZIA TERME

  7. MASTRO 13 gennaio 2010 alle 16:58

    Mi correggo 15 euro…..

  8. MASTRO 28 dicembre 2009 alle 15:14

    E’inutile che difendi la nostra regione corrotta e piena di disservizi….

    la signora Grazia ha pienamente ragione la calabria NON CRESCERA’ MAI……

    Un TAXI non si puo’ pagare 10 Euro per 2 chilometri è una vergogna!!!!!!

  9. Gentile Sig.ra Grazia 14 dicembre 2009 alle 15:40

    Gentile Signora O signorina Grazia,

    Capiamo il suo disgusto e rammarico perche’ non ci sono tanti servizi in Calabria.

    Pero’ voglio dirle che l’unico servizio che funziona e’ il servizio taxi di lamezia terme.

    Quindi i tassisti fanno il loro lavoro e non dica che cosi aumenta il loro budget.

    Se vede che le tariffe dei taxi non le piacciono vada e li denunci cosi potranno risponderla nel giusto modo e non sparlando in un forum.

    Dica alla Regione Calabria invece di creare falsi servizi dato che qualcuno a noi tutti ignoto deve arricchirsi,di finanziare i tassisti e vedra’ che il servizio sara’ efficiente.

    Con un buon controllo si posso abbassare le tariffe e cosi il taxi sarebbe alla portata di tutti.

    Sono a favore dei tassisti che svolgono il lavoro molto bene a Lamezia Terme e con questo finisco con dirle Sig.ra Grazia se non le piace pagare il Taxi l’attesa e’ quella se no si faccia una passeggiata.

    TUTELA DEI TAXI LAMEZIA TERME

  10. giuseppina 19 settembre 2009 alle 08:06

    vengo in calabria quasi tutti i mesi per trovare i miei affetti da pisa e regolarmente vorrei prendere la famosa navetta, che ad oggi settembre del 2009 non se ne vede ombra per ore,sono obbligata a “pagare 10 euro” di taxi per arrivare alla stazione,il biglietto aereo l’ho pagato 12 euro, forse e’ il caso di dire: non diciamo bischerate.

  11. valeria 26 luglio 2009 alle 21:28

    ma quindi esiste o meno il collegamento tra l’earoporto e la stazione ferroviaria? e se c’è…ogni quanto tempo? grazie

  12. CalabriaNotizie 29 giugno 2009 alle 18:18

    Ci dispiace deluderLa, ma questo portale è noto per dare spazio e libertà di espressione a chiunque lo faccia in modi appropriati. La moderazione dei commenti è soggetta a tempi tecnici, a cui anche il Suo disgusto deve purtroppo sottostare. I disservizi, per scomparire, non hanno certo bisogno delle Sue mobilitazioni denigratorie. Se ci tiene veramente potrebbe mobilitarsi affinchè cambino le cose. Saluti

  13. Grazia 28 giugno 2009 alle 19:06

    Non ho necessità di moderare il mio commento. Il mio disgusto è tale che mi mobiliterò in futuro per una diffusione a largo raggio, tra il folto numero di conoscenze, di informazioni negative sui disservizi offerti dalla Vs. pur bella Regione. Vergognoso comunque da parte Vs. la scelta di pubblicare soltanto i commenti positivi su Vs. servizi.

  14. Grazia 28 giugno 2009 alle 18:36

    E’ una vergogna che decisioni prese nel marzo 2008, che dovevano essere attuate nel giro di breve tempo, a tutt’oggi non siamo ancora attive. Purtroppo, dovendo raggiungere la Calabria nei prossimi giorni, ho consultato il sito degli orari dell’autobus navetta dall’Aeroporto di Lamezia Terme alla Stazione FF.SS. Con mia sorpresa ho potuto verificare che i collegamenti, nella migliore delle ipotesi, vengono effettuati ogni 2/3 ore. E poi si parla di crisi del turismo in Calabria. Forse la situazione è dettata dalla necessità di incrementare il budget dei taxisti lametini (Vergognoso che per un collegamento tra il Vs. Aeroporto e la Stazione FF.SS. ci si veda costretti a sborsare € 10 per il trasporto a mezzo taxi della durata di non più di 5 minuti). Altro che Lega Nord!!! Dovreste spostarVi un po’ al Nord per verificare come funzionano i collegamenti con gli Aeroporti. Per la cronaca, un collegamento dalla Stazione Centrale di Milano all’Aeroporto di Orio al Serio costa dagli 8 agli 8,90 euro a seconda delle Società di autotrasporti scelta. E il tragitto supera i 40 Km.e i 35/40 minuti di viaggio. SvegliateVi Calabresi!!!!!! e prendete esempio.

  15. CalabriaNotizie 21 gennaio 2009 alle 18:31

    Per trasporti e corrieri dell’aeroporto: clicca sul link www.sacal.it

  16. gabriella 21 gennaio 2009 alle 18:20

    Certo l’ideale sarebbe quello di mettere in chiaro che esiste effettivamente il collegamento tra la stazione fs e l’aereoporto di Lamezia, con gli orari, senza rimandare sempre a questo articolo…

  17. alfonso guido 25 giugno 2008 alle 11:43

    Secondo me dovrebbero essere pubblicizzati orari e location.

    Saluti

  18. Giuseppe Bongiovanni 19 maggio 2008 alle 12:39

    Speriamo sia tutto vero, considerato che dopodomani devo essere all’aeroporto di Lamezia provenendo da Pisa.

    Qualche mese fà, dalla Stazione di Lamezia ho dovuto servirmi di un taxi con spesa di € 10 per 5 minuti di tragitto. Infatti ho aspettato che passasse un autobus per 45 minuti. Sono stato quindi costretto a servirmi del taxì contro la mia volontà.

    La cosa positiva è che ho ancora con me il biglietto dell’autobus. Spero di poterlo usare stavolta.

    Un’ultima cosa: alla fermata dell’autobus dalla stazione ferroviarianon c’era segnalazione alcuna del tragitto, per cui ho dovuto chiedere in giro dove fosse la fermata.

    Speriamo che le cose siano adesso migliorate, altrimenti ci risentiremo.

    Grazie per l’attenzione.

  19. roberto 14 maggio 2008 alle 09:27

    Finalmente buone notizie per chi come me lavora (ma non lo vorrebbe) fuori dalla sua GRANDE CALABRIA.

Commenta su Calabria Notizie

Devi fare il log in per commentare.