gio, 24 aprile 2014 | Fai il Login o Registrati!

torna alla home di Calabria Notizie

Utenti online: 9 ospiti, 5 bot

“Scuola antimafia”, un corso regionale di formazione per i docenti di tutte le scuole

CATANZARO – Si aprira’ il corso regionale di formazione ”Scuola Antimafia” il 25 maggio prossimo, destinato ai docenti di tutte le scuole di ogni ordine e grado della Calabria. Il corso e’ parte integrante dell’omonimo progetto didattico-formativo – spiega un comunicato – varato dalla Consulta Antimafia della Regione Calabria e curato da Adriana Musella, segretaria della Consulta, e dalla direzione dell’Ufficio scolastico regionale.

Il corso si propone di fornire ai partecipanti le conoscenze e le metodologie che permettano loro di trasferire agli studenti i principi fondanti della cultura della legalita’ e della cittadinanza attiva, caratterizzati dal connubio tra diritti e doveri da una parte e tra liberta’ e rispetto della dignita’ delle persone dall’altra.

Gli operatori scolastici, infatti, insieme alla famiglia, sono un elemento fondamentale per promuovere un cambiamento culturale nella societa’ in cui viviamo – continua il comunicato – grazie alla creazione di un sistema di regole condivise che consenta agli stessi operatori di diventare i veicolatori della cultura della legalita’ all’interno delle strutture scolastiche, attraverso l’efficace trasmissione e interiorizzazione dei valori negli allievi.

In ogni provincia della Calabria, 600 operatori scolastici, saranno interessati da 24 ore di attivita’ formative, articolate in tre giornate seminariali della durata di 8 ore ciascuna. Tutti i partecipanti alla formazione, appartenenti ai gruppi attivati nelle cinque province, si ritroveranno in una sessione plenaria, finalizzata alla divulgazione degli obiettivi raggiunti, delle metodologie e degli strumenti per la promozione della legalita’.

Il percorso formativo, promosso con bando del dipartimento ”Lavoro e formazione professionale” della Regione, rientra nel Por Calabria 2000-2006, asse III Risorse umane, Misure 3.5 ”Adeguamento del sistema della formazione professionale e dell’istruzione”.

Le lezioni inizieranno il 25 maggio in tutte le province calabresi per terminare il 5 giugno e saranno tenute da docenti universitari ed esperti del settore, quali magistrati, storici, sociologi, giornalisti.

Le tematiche trattate riguardano la Costituzione e la cittadinanza attiva, l’analisi storica e sociologica del fenomeno mafioso con particolare attenzione alla ‘ndrangheta. Il progetto ”Scuola Antimafia” riprendera’ poi a settembre per l’anno scolastico 2009-2010.

(Asca)

Nessun commento

Commenta su Calabria Notizie

Devi fare il log in per commentare.