Scroll To Top

Al Marca la mostra fotografica di Aurelio Amendola dedicata ad Andy Warhol

in cultura e società

CATANZARO – Al Marca di Catanzaro, diretto da Rocco Guglielmo, dal 12 settembre al 12 ottobre, si terrà la mostra Aurelio Amendola. Andy Warhol a cura di Piero Mascitti, storico braccio destro di Mimmo Rotella.

In esposizione 22 ritratti fotografici che Aurelio Amendola dedicò ad Andy Warhol in due sue visite alla Factory a New York nel 1977 e nel 1986, pochi mesi prima che il padre della Pop Art morisse. Le foto in mostra, molte delle quali inedite, sono di grande formato, due di 1,80 m x 1,80 m e le altre di 1,25 m x 1,25 m.

Aurelio-Amendola

Il fotografo Aurelio Amendola

Le due serie di ritratti di Warhol sono molto differenti: i primi scatti, quelli del 1977, sono dei ritratti in stile ottocentesco del grande artista americano; nelle foto del 1986, invece, Warhol è già malato e Amendola nella forza severa e sintetica dei suoi scatti rivela l’aspetto spettrale dell’artista degli ultimi anni.

L’evento è organizzato dalla Fondazione Rocco Guglielmo e dalla Amministrazione Provinciale di Catanzaro con il supporto dell’associazione culturale Spirale d’Idee di Milano.

La mostra sarà accompagnata da un catalogo edito da Silvana curato da Piero Mascitti con una presentazione di Rocco Guglielmo e testi di Alan Jones, Lorenzo Canova, Fabrizio D’Amico, Walter Guadagni, Marco Meneguzzo arricchita da una lunga intervista ad Aurelio Amendola di Gianluigi Colin.

Dopo il Marca di Catanzaro l’esposizione farà tappa a Torino, Londra e in prestigiose istituzioni pubbliche e private in Italia e in America.

A Torino la mostra si terrà dal 17 ottobre al 5 novembre presso la galleria Accademia.

A Londra, dall’11 al 31 ottobre, sarà presente presso la galleria Moretti Fine Art nelle stesse settimane in cui si svolgerà la Frieze Art Fair, importante fiera di arte contemporanea.

La mostra rimarrà aperta fino al 12 ottobre 2015.

Tutti i giorni: 9.30 / 13.00 – 16.30 / 21.00 – chiuso lunedì

redazione CN

No comments yet