Scroll To Top

Alle Officine Sonore parte la nuova stagione all’insegna della live music

in cultura e società

AntunOpic

Antun Opic

LAMEZIA TERME – Il 24 ottobre inizia la nuova ed entusiasmante stagione delle Officine Sonore, all’insegna come sempre della musica dal vivo. Una programmazione sempre più ricca di live performance che prevede oltre 200 appuntamenti imperdibili tra concerti, dj set, talent show e contest che coinvolgeranno il pubblico, sempre più affezionato e protagonista delle serate lametine targate “Off”.

E si parte venerdì sera in compagnia del cantautore gitano Antun Opic e la sua band. “Non mi sento a casa in nessun posto”, dice Antun Opic. La mancanza di radici, la sensazione di sentirsi “cittadino del mondo” a dispetto delle sue origini per metà tedesche e per metà croate, trasforma la musica di Antun in un’amalgama di generi ed influenze internazionali tipiche di chi ha girato il mondo, chitarra alla mano, e che “non ha nulla a che fare con la musica balcanica”.

La versatilità è sicuramente uno degli aspetti che meglio emerge della personalità musicale di Antun. La miscela di world music, blues e pop è semplicemente strabiliante, richiamando alla mente dell’ascoltatore artisti del calibro di Tom Waits, Paul Simon e Django Reinhardt e avvicinandosi in alcune canzoni allo stile di The Tallest Man On Earth, fino ad arrivare al Bon Iver più intimista.

Le Officine Sonore si confermano, dunque, una realtà divenuta negli anni punto di riferimento per la night life di Lamezia, capace di intercettare le esigenze e i gusti della gente, ponendo la musica come principale fattore di aggregazione giovanile. Il music club lametino prosegue dunque per la sua strada. Che porta nei meandri dell’indie e del post rock, del jazz e dell’elettronica, del folk e del blues, con band e musicisti provenienti dalla scena nazionale e internazionale. Un porto sicuro per chi ama la musica di qualità.

NoOffense

No Offense, l’ultimo disco di Antun Opic

Grazie anche al consolidato sodalizio con Rocketta Light, che nella passata stagione ci ha regalato live indimenticabili come gli Amarins dall’Olanda, Erin K. da New York City, e che quest’anno garantirà oltre dieci date con band provenienti da tutta Europa (Belgio, Estonia, Olanda, Svezia, ecc.) e dall’America. Non mancheranno altri live dirompenti che spazieranno dall’elettronica sperimentale al rock d’avanguardia, passando per il dub e altre contaminazioni. Per continuare ad avere quel respiro internazionale che Lamezia si merita.

E sono tante anche le iniziative e le sorprese in cui il pubblico sarà il vero protagonista. A cominciare dalla terza edizione di “Stage On Air”, appuntamento immancabile del giovedì nella programmazione delle “Off”, divenuto un vero e proprio talent show, unico e inimitabile in Calabria. Una gara di canto lunga un anno che darà ai partecipanti l’opportunità non solo di salire sul palco e mostrare tutto il loro talento ma, a partire da questa edizione, anche di vincere un ricco montepremi finale.

Un’altra grande serata offerta dalle Officine Sonore sarà “Ti OFF-ro da bere”, il primo bartender contest regionale con due appuntamenti al mese, durante i quali si sfideranno a suon di cocktail bartender professionisti e anche inesperti.

No comments yet