Scroll To Top

Arrivano i fondi regionali per i depuratori in vista dell’estate. Ma basteranno?

in ambiente e trasporti

A pochi giorni dall’inizio ufficiale dell’estate, si ripresenta, come ogni anno, il problema dell’inquinamento dei mari calabresi. Quest’anno, la Regione Calabria, ha predisposto uno specifico programma di efficientamento e rifunzionalizzazione degli impianti di depurazione e delle stazioni di sollevamento dei reflui urbani ricadenti dei Comuni costieri.

2965newsL’obiettivo è quello di prevenire il verificarsi di eventuali forme di inquinamento imputabili a un non corretto funzionamento dei sistemi depurativi costieri.

Pertanto, tutti i Comuni interessati, hanno dovuto, in un primo momento, compilare una scheda tecnica sintetica, relativa allo stato dell’impianto di depurazione, evidenziando le criticità e le possibili soluzioni e fornendo, allo stesso tempo, una stima dei relativi costi per gli interventi di ripristino funzionale.

Dati alla mano, infine, il Dipartimento Ambiente e Territorio, ha potuto stilare l’elenco dei 114 Comuni costieri che, per la stagione balneare 2015, potranno usufruire dello stanziamento di circa 8 milioni di euro complessivi, per far fronte alle spese di riefficientamento e rifunzionalizzione dei depuratori.

Dei 114 Comuni costieri inseriti nell’elenco, solo 83 hanno fatto richiesta di stanziamento di fondi, ma per un importo complessivo di oltre 16 milioni di euro, con evidenti differenze dunque, tra gli importi richiesti e quelli considerati ammissibili dalla Regione.

Da segnalare, tra l’altro, il caso del Comune di Falerna, che non si è visto assegnare nemmeno 1 euro dei 120 mila richiesti, mentre sembra siano state accolte in pieno le esigenze delle località marittime calabresi maggiormente blasonate, come ad esempio Tropea, Zambrone, Soverato, Scilla, San Nicola Arcella, Isola Capo Rizzuto o Diamante.

Delle quattro città capoluogo che si affacciano sul mare infine, soddisfatte sono le richieste di Catanzaro e Crotone, con rispettivi 236 mila e 337 mila euro assegnati, mentre per Reggio Calabria è stato considerato ammissibile l’importo di circa 292 mila euro, contro i 387 mila richiesti e per Vibo Valentia, saranno solo 115 mila gli euro disponibili, a fronte di una richiesta pari a più di 1 milione.

Guarda nel dettaglio i Comuni interessati e i relativi finanziamenti:
Piano riefficientamento depurazione

di Gianluigi Catalano

No comments yet