Scroll To Top

Bufera su Palazzo dei Nobili: 26 indagati tra cui politici, funzionari, professionisti e vigili urbani accusati di truffa, peculato, estorsione e favoreggiamento.

in politica e cronaca

CATANZARO – Si sono concluse le indagini dell’inchiesta “Catanzaropoli“, condotta dai pm Gerardo Dominijanni e Graziella Viscomi, con l’invio di avvisi di garanzia a 26 persone, accusate a vario titolo dei reati di peculato, truffa, abuso di ufficio, favoreggiamento, falso ideologico, estorsione e induzione indebita. Gli indagati sono rappresentanti istituzionali, politici, funzionari pubblici, vigili urbani, imprenditori e professionisti.

catanzaro_-_palazzo_de_nobili_vista_sinistra02

Palazzo dei Nobili

Tra di loro spicca il nome dell’ex assessore comunale al Personale, Massimo Lomonaco, accusato di peculato per aver usato il telefono cellulare di servizio per finalità private. Ma vi sono anche l’attuale assessore alla Viabilità, Giovanni Merante e gli ex assessori Stefania Lo Giudice (Pubblica amministrazione), e Rita Cavallaro (Turismo), oltre ad architetti e dirigenti di Palazzo dei Nobili.

Secondo gli inquirenti sarebbe stato messo in piedi un efficace sistema clientelare che consentiva agli interessati di accaparrarsi tutti gli appalti e le concessioni pubbliche. In primis, i gazebo per la “Notte piccante“, su cui l’inchiesta si è concentrata, e poi anche i finanziamenti dati dal Comune per la festa dell’artigianato e l’utilizzo della Polizia municipale per controllare le auto delle persone partite per Roma per partecipare alla manifestazione di Forza Italia.

Dalle intercettazioni telefoniche e ambientali, sarebbe emerso, inoltre, l’interessamento di un consigliere comunale per bloccare le sanzioni a due esercizi commerciali del quartiere Lido. Coinvolto nell’inchiesta anche il comandante dei vigili, al quale viene contestato il reato di abuso d’ufficio.

Di seguito l’elenco degli indagati:
1. Massimo Lomonaco;
2. Stefania Lo Giudice;
3. Roberto Politi;
4. Giuseppe Cardamone;
5. Rosaria Paola Barbuto;
6. Carolina Ritrovato;
7. Salvatore Sangiuliano;
8. Maurizio Rafele;
9. Francesco Leone;
10. Giovanni Merante;
11. Rita Cavallaro;
12. Francesco Eugenio Giovanni Lorenzo;
13. Anna Scutieri;
14. Patrizia Verdeoliva;
15. Salvatore Tarantino;
16. Giuseppe Antonio Salerno;
17. Domenico Tallini;
18. Carlo Nisticò;
19. Raffaele Luigi Riso;
20. Salvatore Megna;
21. Luciano Paparazzo;
22. Pietro Folino;
23. Gianmarco Plastino;
24. Salvatore Mauro;
25. Giuseppe Curcio;
26. Emilia Laureana.

redazione CN

No comments yet