Scroll To Top

Caro energia: nasce lo sportello Confesercenti per aiutare le imprese a ridurre i costi

in economia e lavoro / innovazione e ricerca

REGGIO CALABRIA – Si terrà martedì 30 giugno 2015 presso la Confesercenti di Reggio Calabria l’evento “Energy day“, che vedrà impegnate le Confesercenti aderenti a livello nazionale, nella promozione della giornata dedicata al risparmio e all’efficienza energetica. La manifestazione vuole costituire un ulteriore segnale di attenzione ai temi del costo dell’energia sostenuto dalle imprese e un’opportunità in più per una consulenza gratuita e per ascoltare proposte utili in materia di risparmio ed efficienza energetica.

Saranno inoltre presentati i nuovi “Sportelli Energia“, il nuovo servizio che Confesercenti offrirà alle PMI sul territorio. All’iniziativa saranno presenti: l’ingegnere Giuseppe Pugliese, componente di giunta con delega al settore Energia ed Ambiente, il vice direttore Rosario Antipasqua, coordinatore del settore Energia Ambiente e il direttore Francesco Rogolino. Inoltre sono stati invitati a partecipare l’assessore alle Attività produttive del Comune di Reggio Calabria, Neto Maria Fortunato, e l’assessore alle attività Produttive della Provincia di Reggio Calabria, Roy Biasi.

Il caro energia sta facendo segnare ulteriori aggravi per imprese e famiglie. Per alcune tipologie di attività quello dell’energia rappresenta oramai un costo diventato insostenibile. Per questo la Confesercenti ha attivato presso le proprie sedi, gli “Sportelli Energia” che presteranno assistenza a tutte le imprese che in questo momento di crisi hanno necessità di ridurre i loro costi.

Dal semplice risparmio sulla bolletta di gas ed energia elettrica ad interventi di audit ed efficienza energetica, mirate all’ottenimento di agevolazioni fiscali e contributi previsti dalle normative vigenti. Un servizio attraverso il quale si vuole favorire lo sviluppo e la crescita delle imprese, aiutandole, in questo momento non facile per l’economia italiana, ad alleggerire le principali voci di spesa che gravano sui bilanci.

Lo sportello, gestito in collaborazione con il Consorzio nazionale “Innova Energia” permetterà di districarsi nel difficile mercato libero dell’energia ed affrontare le varie questioni inerenti le problematiche ambientali ed energetiche, riuscendo a contenere i prezzi e le tariffe delle forniture energetiche.

L’ufficio Energia e Ambiente è in grado di verificare se si può risparmiare sulle forniture di gas ed energia elettrica. E’ sufficiente portare presso gli uffici Confesercenti una bolletta: verrà valutato quanto si può risparmiare e come, offrendo inoltre una consulenza gratuita sulla lettura e la comprensione delle voci in bolletta. Inoltre, negli uffici Confesercenti , in giorni stabiliti o per appuntamento, sarà offerta la possibilità alle imprese di un Audit Energetico che, in base a un’analisi dettagliata dei consumi dell’azienda, permette di individuare le inefficienze e definire le soluzioni da adottare per abbattere i costi energetici e recuperare competitività.

Inoltre, lo sportello potrà consigliare non solo un’analisi delle aree di miglioramento in termini di efficienza, ma anche un vero e proprio studio di fattibilità tecnica-finanziaria-ambientale, che consente di individuare la tecnologia più idonea tra biomassa, biogas, minieolico, cogenerazione, fotovoltaico e solare termico, il tutto mirato ad avere un’azienda green con bassa emissione di CO2 in atmosfera (edifici e impianti zero Energy ), calibrando gli investimenti in base alle esigenze dei processi produttivi e le soluzioni finanziarie.

Il potenziale risparmio medio ottenibile grazie a interventi di riqualificazione energetica si aggira, in base al settore merceologico e allo “stato di salute” impiantistico ed edilizio dell’azienda, intorno al 40%- 50%, con punte che arrivano al 70% laddove si intervenga su impianti che non hanno mai provveduto a un approccio di riqualificazione energetica integrato (elettricità, riscaldamento, ecc).

Inoltre, non è indifferente il fatto che la legislazione attuale, consente un recupero degli investimenti nel settore in 2-3 anni, con contributi a fondo perduto, rimborsati direttamente sul conto corrente delle imprese. L’iniziativa oltre a Reggio Calabria si terrà anche, il pomeriggio presso la sede Confesercenti di Taurianova dalle ore 16 alle ore 18.

redazione CN

No comments yet