Scroll To Top

media gallery

07.-dalla-vista-del-borgo--finalmente-lì-davanti-a-noi

Fotoreportage: le perdute rovine di Casalinuovo

Ci siamo incontrati per il pranzo a Bova (RC) e dopo pranzo abbiamo pensato di fare una passeggiata. Imbocchiamo così la strada che, tra bellissime vedute panoramiche e svariati tornanti, ci porterà alle pinete dei campi di Bova, per poi snodarsi verso i borghi disabitati di Roghudi Vecchio, con la frazione Ghorio, Africo e Casalinuovo. Ho proposto ai ragazzi di visitare Casalinuovo, che ho sempre visto... [ » ]

13-.-utensili-da-cucina

Fotoreportage: Borgo Gumeno, un prezioso ed inaspettato incontro

REGGIO CALABRIA - In questo mio viaggio di ricerca dei borghi disabitati in Calabria, solitamente mi avvalgo del supporto di libri che ne trattano il tema, di racconti di persone legate, in qualche modo, al borgo, e di mappe che mi indicano il percorso. Quello che è successo in questa occasione è davvero straordinario: per una volta non sono stata io a cercare, ma è stato il borgo a trovare me. Sono uscita di... [ » ]

13-.-Lasciato-il-bosco-ci-si-apre-davanti-uno-scenario-quasi-fiabesco

Fotoreportage: sull’ Orsomarso per la fioritura delle Peonie

Dopo la visita ai ruderi di Cirella di Diamante (CS) io e Andrea siamo rimasti in contatto. Nel salutarci ci eravamo reciprocamente promessi di rivederci per visitare insieme altri luoghi della nostra splendida regione. Condividendo entrambi la passione per l'escursionismo, ho colto al volo la proposta di unirmi, una domenica di Maggio, all'associazione escursionistica di cui lui fa parte (Escursionisti Appennino... [ » ]

15-.-l'imponente-scenario-delle--guglie-del-Mutolo

Canolo e le sue rocce meritano un lungo viaggio per essere ammirate

Ho conosciuto Alex e Federico durante una sosta sul Sentiero del Brigante insieme al Gruppo Escursionisti d'Aspromonte presso il ristorante che, con tutta la famiglia, conducono a Canolo Nuovo. La bellezza dell'intorno e la buona conoscenza del territorio che essi dimostravano, mi hanno spinta a chiedergli di accompagnarmi qualche volta a visitare questi luoghi. Non è passato troppo tempo e approfittando di un... [ » ]

08. la grotta in cui visse Elia Speleota

La grotta di S. Elia Speleota, un angolo di pace alle pendici dell’Aspromonte

Nelle giornate di pioggia trovo piacevole rifugio nella stanza studio a casa dei miei genitori; stanza che preferisco fin da quando ero bambina e che custodisce una corposa biblioteca domestica ricca di libri di ogni genere. Tra i vecchi testi liceali dei miei genitori, alcuni dei quali editi sin dai primi anni del novecento, trovo un libro senza copertina, dalle pagine fortemente ingiallite e i bordi consumati... [ » ]

14 . il colpo di grazia fu dato dai bombardamenti

Fotoreportage: le formiche giganti che distrussero Cirella

Di un viaggio, la destinazione può prendere forma da motivi diversi. Può essere frutto di un preciso ragionamento che delinea un progetto, o nascere dalla curiosità scaturita da una chiacchierata casuale, come nel caso della mia visita ai ruderi di Cirella Vecchia, a Diamante (CS). Conversando con Andrea circa la mia avventura appena iniziata in cerca di memoria storica in Calabria, accomunati dalla passione... [ » ]

14-.-All'entrata-un-cancello-

Passeggiata nella quiete di Saguccio e Maronino

Dopo una sosta per il pranzo a Cardeto (RC) ho proposto di proseguire sulla strada statale 183 alla volta di Saguccio (o Sauccio) un piccolo borgo disabitato a circa 1.000 m s.l.m. nel Comune di Bagaladi (RC). Si può giungere direttamente in macchina fino alle case, ma abbiamo preferito lasciare l'auto lungo la strada e proseguire a piedi in un fitto bosco di alberi di castagno, quercia, pino e arbusti di... [ » ]

18 - NIcastrello di Capistrano (VV)

Viaggio tra i borghi silenziosi della Calabria

Da più di un anno ho intrapreso un viaggio tra le rovine dei borghi abbandonati in Calabria. Un cammino verso la riscoperta di ciò che è stato, di quelle origini che hanno caratterizzato la nostra mappatura genetica e che hanno portato oggi questa Regione a subire fortemente il fenomeno dello spopolamento. Costretta a salutare a malincuore (soprattutto da quando in me ha preso forma la scelta di rimanere... [ » ]

17 . Stignano aggrappato a uno sperone di roccia

Fotoreportage: il castello di San Fili e Stignano, il borgo in cui nacque Tommaso Campanella

Ci siamo messi in viaggio non troppo presto questa mattina, contando di arrivare a Riace (RC), per la festa dei santi medici Cosma e Damiano non troppo tardi, al pomeriggio. I miei compagni di viaggio hanno ben accolto la mia proposta di fare una piccola sosta proprio in prossimità di Riace Marina, in località San Fili, nel comune di Stignano (RC), lungo la statale ionica per per visitare i resti di un... [ » ]

Per le vie di Pantanolungo

Fotoreportage: a pochi passi da Cosenza il borgo semi abbandonato di Pantanolungo.

C'è un piccolo borgo ad appena 15 km da Cosenza in cui oggi vivono pochissime persone, per lo più anziane, appena qualche decina. E' Pantanolungo (frazione del Comune di Carolei), posto in una delle gole appenniniche che discendono verso la valle del Crati. Ha una struttura vagamente medioevale Pantanolungo, arroccato su una collina a 630 metri s.l.m., sovrastato da una chiesa (la chiesetta della Madonna di... [ » ]