Scroll To Top

Coldiretti: “Accelerare sui fondi per contrastare il dissesto idrogeologico”

in ambiente e trasporti

dissesto idrogeologico“Accelerare sui fondi per la mitigazione del dissesto idrogeologico”. È questo l’allarme che la Coldiretti Calabria ha lanciato attraverso il suo presidente, Pietro Molinaro. La proposta è quella di candidare il Consorzio di Bonifica quale ente in grado di usufruire di tali fondi e quindi occuparsi della manutenzione ordinaria del considerevole patrimonio di impianti, canali e altre infrastrutture destinate alla difesa del suolo.
In una lettera indirizzata al nuovo commissario per l’attuazione del dissesto idrogeologico della regione, Maurizio Croce, lo stesso Molinaro ha sottolineato come bisogna evitare il ripetersi di disastri ambientali che negli ultimi tempi hanno colpito la Calabria. Le preoccupazioni si riferiscono anche alle dichiarazioni del presidente facente funzioni della Regione Calabria, Antonella Stasi, secondo cui i fondi, stanziati nel 2010 in seguito all’accorso tra Regione e Ministero dell’Ambiente, sono a rischio.

Per questo motivo, secondo la Coldiretti, il Consorzio di Bonifica e Irrigazione è l’ente che più di ogni altro può occuparsi del processo di mitigazione del dissesto idrogeologico. Infatti, ad oggi, i Consorzi presenti sul nostro territorio, non sono solo enti di autogoverno, ma hanno all’attivo una cifra stimata di circa 249 milioni di euro per la messa in sicurezza di alcune aree ad alto rischio.

“Occorrono tempi certi con un sistema di regole chiare e trasparenti e un’attenta valutazione sull’efficacia ambientale degli interventi: questa è la ferma volontà che dobbiamo perseguire ed i Consorzi di Bonifica possono dare un contributo importante”, ha affermato il pretendente Molinaro.
L’obiettivo che si pone quindi la Coldiretti Calabria, coincide con quello del Governo nazionale: quello di riportare tra le priorità politiche una strategia di governo del territorio e delle acque e un’efficace politica di adattamento ai cambiamenti climatici per la mitigazione del rischio di frane e alluvioni. La tematica riguarda in particolari modo il settore agricolo della Calabria, che è diventato un punto fondamentale non solo dell’economia ma anche della società calabrese.
Molinaro ha chiesto un incontro con il commissario per illustrare la sua proposta e per dimostrare la propria disponibilità ad azioni coordinate tra i vari soggetti istituzionali coinvolti.

di Adelia Pantano

No comments yet