Scroll To Top

Congiusta restituisce tessera elettorale: “Giustizia per mio figlio vittima di mafia”

in altre notizie dal web

“Ho restituito la tessera elettorale al ministro della Giustizia e non voterò”. Così Mario Congiusta, il padre di Gianluca, giovane ucciso dalla ‘ndrangheta a Siderno nel 2005, uno dei casi di cronaca più importanti di quegli anni.

Il genitore da mesi denuncia un vuoto legislativo che consente ai ”boss di comandare dal carcere” grazie alle loro missive che, per legge non possono essere usate come prove nei processi.
(clicca per continuare a leggere e vedere il video dell’intervista di Lucio Musolino su FQTV)

No comments yet