Scroll To Top

Crotone: la Guardia di Finanza scopre 6 affitti in nero nel centro storico

in politica e cronaca

CROTONE – Questa mattina la Guardia di finanza della Compagnia di Crotone ha effettuato controlli straordinari su alcune abitazioni del centro storico della città. La zona è stata oggetto di controlli soprattutto per quanto riguarda gli affitti relativi alle unità immobiliari presenti. Le verifiche si sono rese necessarie in vista di accertamenti di eventuali condotte evasive con riguardo alle imposte sui redditi ed all’imposta di registro.

I primi dati che sono emersi dall’operazione di questa mattina sono stati di 6 affitti in nero e di un sub-affitto non autorizzato. Risultati importanti, in una zona in stato di degrado in cui il Comitato ordine e sicurezza pubblica ha da qualche tempo puntato l’attenzione. L’operazione, a cui hanno partecipato una ventina di finanzieri, ha portato al controllato di tutti gli immobili che si trovano nelle vie tra il Duomo e viale Regina Margherita.

I dati che sono stati raccolti in ogni singola abitazione, hanno anche rilevato la diversa etnia degli abitanti in quella zona: afghani, bengalesi, nigeriani, polacchi, rumeni. Sono stati inoltre acquisiti documenti, che saranno in seguito oggetto di controlli incrociati con le dichiarazioni dei redditi dei proprietari degli immobili.

Il problema degli affitti in nero, è una piaga che negli ultimi anni ha caratterizzato la maggior parte di chi prende in affitto un immobile. A cadere nella trappola, non solo gli stranieri, ma soprattutto gli studenti universitari, che nelle città con un alto numero di fuori sede, si imbattono molto spesso in proprietari che non stipulano regolari contratti di affitto.

A questo negli anni si è aggiunto anche il caos legislativo, riguardante le norme che avrebbero dovuto tutelare tutti coloro che non avevano un regolare contratto. Una situazione di illegalità non solo per gli studenti, ma anche un punto fondamentale dell’evasione fiscale in Italia.

di Adelia Pantano

No comments yet