Scroll To Top

Discarica di Pianopoli bloccata, a Lamezia e in Calabria di nuovo lo spettro dell’emergenza rifiuti

in ambiente e trasporti

LAMEZIA TERME – Proclami tanti. Così come tanti sono stati i commissari regionali nominati a gestire la faccenda. Risultati concreti però ancora zero. E così accade di nuovo che l’emergenza rifiuti torni a bussare alle porte dei calabresi.

In particolare a quelle dei cittadini di Lamezia Terme. Non si sono ancora create quelle montagne d’immondizia che abbiamo dovuto sopportare per mesi in passato, ma presto potrebbero ricomparire. Il Comune, infatti, con un comunicato dell’assessore all’Ambiente Pierpaolo Muraca ha informato la cittadinanza che «il servizio di smaltimento dei rifiuti è bloccato presso la discarica di Pianopoli».

Non si è ancora al corrente dei motivi che hanno portato alla paralisi dell’impianto ma la certezza è che oggi nessun mezzo della Lamezia Multiservizi ha potuto scaricare i rifiuti raccolti. E’ chiaro che nell’eventualità si protragga tale situazione, l’accumulo di rifiuti in prossimità dei cassonetti stradali sarebbe inevitabile.

«Per questo motivo – prosegue Muraca – essendo al momento incerti i tempi di ripristino di una situazione di normalità, si chiede a tutti i cittadini la massima collaborazione evitando, per adesso, conferimenti di ogni genere».

discarica pianopoli_2Il sindaco Speranza, informato dagli uffici competenti, si è subito attivato per la soluzione del problema, inoltrando una nota scritta all’attenzione del presidente della Regione, Scopelliti, dell’assessore regionale all’Ambiente, Pugliano, e del Prefetto Cannizzaro, per avere immediati riscontri e chiarimenti in merito, soprattutto, alla durata prevista per il disagio.

«E’ chiaro che il sistema dei rifiuti in Calabria sta evidenziando, ormai da tempo, troppe criticità, e che la tematica deve essere affrontata, una volta per tutte, con decisione e fermezza dalle autorità competenti – afferma l’assessore comunale all’Ambiente – per questo motivo è stata indetta, per mercoledì 20 novembre, una riunione dei Sindaci della provincia di Catanzaro sulla questione rifiuti che si terrà presso il Comune di Catanzaro».

L’incontro dovrebbe favorire, partendo da una realistica valutazione della situazione attuale, una consultazione sulle azioni da intraprendere per realizzare un’adeguata programmazione della gestione dei rifiuti in termini di sostenibilità e sviluppo per le generazioni future.

«Un confronto improcrastinabile – sostiene Muraca – dopo le varie soluzioni tampone e l’essersi adagiati sempre sulla dichiarazione di stato d’emergenza. E’ giunto il momento che il governo regionale dimostri di sapere e di volere risolvere il problema in modo strutturale, coinvolgendo, magari, maggiormente le comunità locali alle quali vengono spesso imposte decisioni, senza alcun tipo di confronto, che non fanno altro che evidenziare il reale fallimento del sistema politico regionale in tema di rifiuti».

di Enrico De Grazia

No comments yet