Scroll To Top

Distorsioni garage rock in salsa psichedelica: i Rev Rev Rev a Lamezia

in cultura e società

LAMEZIA TERME – Un altro concerto da non perdere venerdì 23 gennaio alle 23, alle Officine Sonore. Sul palco del music club lametino arrivano le melodie sognanti fatte di riverberi e fuzz dei Rev Rev Rev. La loro è una musica distorta e sfocata, con una forte attitudine psichedelica che non perde di vista l’immediatezza del garage rock.

rev_rev_rev_immagineFormatisi a Modena nel 2011, i Rev Rev Rev già dal primo Ep autoprodotto (“Hypnagogic Visions”, 2012) hanno evidenziato il loro caratteristico stile, figlio del primo shoegaze britannico ma anche della neopsichedelia anni ’80. Dopo svariati live in giro per l’Italia, nel luglio 2013 hanno registrato il primo full-lenght (Rev Rev Rev).

L’album ha raccolto numerosi consensi presso stampa musicale e addetti ai lavori, tanto che diverse webzine internazionali lo hanno inserito tra i migliori dischi post-rock e shoegaze del 2013.

A settembre 2013 hanno presentato in anteprima i brani dell’album durante un tour mitteleuropeo, che ha toccato Austria, Germania, Slovenia e Repubblica Ceca. L’album è uscito a fine ottobre in digitale e Cd, con Artwork firmato dall’artista statunitense Brock Lefferts, e ha già raccolto numerosi consensi su stampa e webzine. I brani di “Rev Rev Rev” sono attualmente in rotation su numerose radio nazionali e sulla webradio statunitense DKFM; il disco inoltre si è classificato al terzo posto come miglior album shoegaze e post-rock del 2013 di Shoegazer Alive, ed è stato inserito in diverse altre chart 2013. I brani dei Rev Rev Rev “disturbano”.

“L’imperativo al quale risponde il terzetto è d’altronde molto semplice: distorsione – scrive Rockit – È musica senza compromessi, shoegaze estremo e cacofonico con gli effetti sparati oltre ogni limite. Tipo dei Sonic Youth alle prese con le canzoni dei My Bloody Valentine. Immaginate il casino”.

Brani come Catching o Ps Cube, esprimono un garage rock particolare, acido, lento, ma anche potente e pieno di riverberi. Di certo non siamo di fronte a musica mai sentita, ma i Rev Rev Rev riescono comunque a comporre canzoni belle, intrise della giusta dose di psichedelia.

e.d.g.

No comments yet