Scroll To Top

Festival d’Autunno, al Politeama di Catanzaro arriva Franco Battiato

in cultura e società

CATANZARO – Artista tra i più importanti e influenti del panorama musicale italiano, Franco Battiato, sabato 24 ottobre al Teatro Politeama di Catanzaro, sarà il secondo ospite della XIII edizione del Festival d’Autunno, diretto da Antonietta Santacroce.

Quella del cantante e musicista catanese è una carriera luminosa contrassegnata dal confronto con molteplici stili musicali e da un approccio mai scontato, ma al tempo stesso capace di fondere stilemi pop con riferimenti filosofico-letterari, grazie alle collaborazioni con il violinista Giusto Pio e il filosofo Manlio Sgalambro, coautore di molti brani.
Franco-Battiato (1)

Il concerto catanzarese di Franco Battiato sarà un viaggio tra passato, presente e futuro. Affiancato da Carlo Guaitoli al pianoforte, Angelo Privitera alle tastiere e programmazione e gli archi del Quartetto Italiano eseguirà i suoi più famosi successi. “L’era del cinghiale bianco”, “La cura”, “Voglio vederti danzare”, “La stagione dell’amore” sono alcuni dei titoli che il pubblico, che si prevede delle grandi occasioni, potrà ascoltare catturando l’atmosfera che con esse il cantante saprà regalare.

«Questo del 24 ottobre – dichiara Antonietta Santacroce – sarà un evento da non perdere: si tratta infatti dell’unica occasione italiana per ascoltare Battiato in concerto con la sua band, essendo dedicato il 2016, al tour con Alice. Per questo motivo, stanno giungendo richieste da ogni regione del nostro Paese».

L’amore dei fan non è mai mancato a Franco Battiato. Il valore delle sue composizioni ha saputo nel tempo “raccogliere” consensi da amanti di generi musicali diversi che, considerando la poliedricità dell’artista, lo hanno seguito anche in territori poco attinenti alle loro preferenze.

Dopo il concerto di Franco Battiato, il Festival d’Autunno proseguirà con altri due appuntamenti musicali di spessore. Giorno 31 ottobre la voce potente e cristallina di Al Bano, partendo dai primi suoi successi ottenuti nei mitici anni sessanta, “racconterà” un altro personaggio che si è fatto apprezzare nel mondo intero. Giorno 7 novembre il “popolo” del rock potrà godere delle evoluzioni musicali di due tra i più celebrati gruppi del movimento napoletano degli anni settanta: James Senese & Napoli Centrale e gli Osanna.

I biglietti dei concerti del Festival d’Autunno potranno essere acquistati online sul sito www.festivaldautunno.com e presso le rivendite autorizzate.

Social:
Facebook
Twitter

redazione CN

No comments yet