Scroll To Top

I Carabinieri trovano armi ed esplosivo nei terreni della locride (FOTO)

in politica e cronaca

Armi, munizioni ed esplosivo. Sono questi gli oggetti di due distinti ritrovamenti effettuati tra ieri e oggi, in provincia di Reggio Calabria. Nel primo caso, a Samo, i Carabinieri della locale Stazione, hanno trovato un fucile da caccia a canne sovrapposte, sotterrato all’interno di un tubo di plastica, in un terreno di proprietà demaniale, sito in località Piani di Litri – Grotte di Nino Martino.

armiInsieme al fucile, di marca Franchi e con matricola abrasa, vi erano 11 cartucce da caccia, marca Fiocchi, calibro 12 a palla asciutta e il tutto era pronto per l’uso e in ottimo stato di conservazione. L’arma e le munizioni sono state sequestrate e verranno sottoposte ai rilievi tecnici da parte del Ris di Messina, per verificare l’eventuale utilizzo per commettere delitti.

A Caulonia Marina invece, I Carabinieri di Roccella Jonica, coadiuvati, come i colleghi di Samo, dallo Squadrone eliportato cacciatori “Calabria”, hanno ritrovato 1 pistola, 5 fucili e 1.359 cartucce di vario calibro, anche in questo caso, in un terreno del di proprietà del demanio. Tre dei fucili avevano la matricola abrasa e due, erano privi di marca e matricola.

Inoltre, è stato rinvenuto un contenitore in metallo a forma di parallelepipedo, delle dimensioni di 19x10x5 cm, contenente un esplosivo artigianale, innescato con una miccia a lenta combustione e composta da una carica da lancio per cartuccia, compressa in un panetto del peso di 1 kg.

Tutto il materiale era nascosto in un armadio metallico senza chiusura a chiave, in discreto stato di conservazione e, dopo il sequestro e il repertamento, le armi e le munizioni saranno inviate al Raggruppamento investigazioni scientifiche di Messina, per gli accertamenti. L’esplosivo invece, è stato rimosso dagli artificieri del Comando provinciale di Reggio Calabria, per la successiva distruzione in sicurezza.

g.c.

No comments yet