Scroll To Top

Il poeta “beat” americano Jack Hirschman sulla spiaggia di Amantea

in cultura e società

AMANTEA – Dopo la magica serata di quattro anni fa, organizzata dall’associazione culturale cantinArtaud di Lamezia Terme, nel mercato coperto Botticelli di Sambiase, che ha lasciato un segno indelebile in chi l’ha vissuta, torna in Calabria il grande poeta statunitense Jack Hirschman, una delle più alte voci della poesia e della controcultura del Nord America, di ritorno da un lungo tour nel nord Europa, che sta girando l’Italia col sostegno della Casa della Poesia di Baronissi (Salerno). Questa volta cantinArtaud di Lamezia Terme insieme a La Compagnia dei Fatti Veri di Amantea, organizza un nuovo reading sulla spiaggia amanteana.

Locandina Hirschman FalkGiorno 21 ottobre alle ore 18.30 presso il lungomare di Amantea, lato nord. In caso di pioggia presso La Pecora Nera Pub & Art Place, in Piazza Unità d’Italia. La scelta della spiaggia risponde a una doppia esigenza: spostare il fuoco della diffusione della cultura dalla centralità dei salotti e avvicinare e consegnare il bene della poesia a nuovi, trascurati, segmenti di tessuto sociale. L’evento, interamente autofinanziato, si avvale del contributo di saperi, abilità, risparmi, tempo e generosità di quanti, amici e amiche, ne hanno reso possibile la realizzazione. Il programma prevede una pubblica lettura di poesie ad iniziare dalle ore 17; chiunque può iscriversi sul posto chiedendo se è possibile essere inseriti nel programma. Presso il lungomare sarà allestita una videoproiezione con la traduzione in italiano delle poesie di Hirschman.

Ad Amantea Hirschman proporrà una selezione di componimenti personali e di alcuni altri poeti contemporanei insieme e delle vere e proprie perle dalla preziosa collana della sua opera più importante: Arcanes. Gli Arcanes rappresentano, nella vasta produzione poetica di Jack Hirschman, un elemento fondamentale e straordinario, la punta più avanzata della sua ricerca. Si tratta di 126 lunghi componimenti orchestrati, raccolti in più di trent’anni di ricerca poetica, che fondono l’impegno politico e i temi sociali, sempre presenti nella sua poesia, con la tradizione della cabala, procedimenti di scrittura surrealista, associazioni mentali, balzi temporali, riferimenti e vicende personali.

Gli Arcanes guardano al mondo e alla storia, agli accadimenti, alle modificazioni della contemporaneità, al declino e all’agonia della civiltà occidentale, al ruolo dei nuovi sistemi di comunicazione, alle lotte dei nuovi movimenti, all’orrore delle guerre mai giuste. Hirschman riesce però sempre a dare un segno di speranza, fiducioso com’è negli uomini, nelle donne, nella poesia.

redazione CN

No comments yet