Scroll To Top

Lamezia, raccolta rifiuti porta a porta sempre più estesa nel territorio

in ambiente e trasporti

LAMEZIA TERME – La raccolta differenziata porta a porta continua ad estendersi a Lamezia Terme, giungendo a coprire le zone che congiungono la Marinella con Caronte e Sant’Eufemia Vetere, quindi la zona sud-ovest della città. Le operazioni verranno avviate settimana prossima, ma già da oggi è iniziata la distribuzione dei materiali e degli opuscoli informativi da parte della Lamezia Multiservizi.

pierpaolo_muraca

L’assessore all’Ambiente del Comune di Lamezia, Pierpaolo Muraca

Le aree interessate saranno: via Bagni, via Borboni di Napoli, via Antonio Cappelli, via Cavalieri di Malta, viale San Francesco, le località di Elemosina, Giardino di Renda, Terravecchia, Ginepri, Priano, Maruca, Bastione di Malta e le contrade di Santa Venere, Pigna Mazzei, Carrello, Zinnavo, Trazza e Caronte, piazza Gattinara e piazza Risorgimento.

La società lametina ha inoltre stabilito che il ritiro dei rifiuti si svolgerà con il seguente calendario: l’umido (gli scarti e la lavorazione dei cibi) nelle giornate di lunedì, mercoledì e venerdì; il multimateriale (plastica, vetro etc.) il giovedì; la carta il martedì; l’indifferenziato il sabato.

“L’obiettivo è quello di riuscire ad attivare il porta a porta su tutto il territorio urbanizzato della città entro la fine dell’anno, eliminando gradualmente i cassonetti stradali”, ha affermato l’assessore comunale all’Ambiente, Pierpaolo Muraca. Inoltre, viene evidenziato dallo stesso Muraca, che saranno aumentati i controlli di polizia ambientale e installate telecamere mobili che serviranno per individuare eventuali trasgressori. Tutto questo per cercare non solo di sensibilizzare all’educazione ambientale ma per cercare di mantenere i risultati ottenuti fino ad ora.

A Lamezia Terme, già da qualche anno è attivo il servizio di raccolta differenziata porta a porta nei quartieri di Sambiase, Nicastro, Savutano e Sant’Eufemia. Il raggiungimento delle aree periferiche, contribuisce a far diventare il comune della piana una delle città più virtuose della regione. Infatti, secondo i dati forniti dall’Arpacal e pubblicati dal Comune, solo nel 2012 la percentuale della raccolta differenziata nella sola città di Lamezia Terme era del 31,%, mentre le altri grandi città si trovavano sotto il 21%.


di Adelia Pantano

No comments yet