ven, 25 aprile 2014 | Fai il Login o Registrati!

torna alla home di Calabria Notizie

Utenti online: 18 ospiti, 5 bot

Precari Lsu-Lpu: una bomba sociale che rischia di esplodere – Senza la stabilizzazione 5mila lavoratori andranno a casa a fine anno. Governo e Regione aprono un tavolo sull’emergenza. L’USB Calabria: «Le proteste continueranno»

Mancano meno di due mesi ormai alla fine della convenzione stipulata tra Regione Calabria e Ministero del Lavoro per l’utilizzo dei lavoratori socialmente utili e di pubblica utilità (Lsu-Lpu). Dal primo gennaio 2014, infatti, i 5mila precari che compongono il bacino di forza lavoro utilizzato dagli enti locali negli ultimi 16 anni rischiano di tornarsene a casa in via definitiva. [ » ]

Duro colpo alla “zona grigia” di Reggio Calabria – In manette 47 persone tra cui esponenti mafiosi ma anche avvocati, commercialisti, imprenditori e impiegati di banca. I clan si spartivano gli affari nel settore dell’edilizia privata

REGGIO CALABRIA – Quarantasette arresti, 90 indagati, sigilli a 14 società e beni sequestrati per un valore di 90 milioni di euro. Questo il risultato della maxioperazione “Araba Fenice” della Guardia di Finanza, eseguita su mandato della DDA di Reggio Calabria e scattata all’alba di oggi dalla città dello Stretto. [ » ]

Si consegna ai Carabinieri di San Luca il latitante Aurelio Mammoliti – Deve scontare una pena di 10 anni per traffico di stupefacenti

SAN LUCA – Si è costituito presso la stazione dei Carabinieri di San Luca Aurelio Mammoliti, nato nel 1967 proprio nel paese sito sulle pendici dell’Aspromonte. Si era sottratto ad un ordine di esecuzione per la carcerazione emesso lo scorso 24 ottobre dalla Procura Generale della Repubblica presso la Corte di Appello di Bologna. [ » ]

L’estorsione ai tempi della crisi economica – L’operazione “Tatoo” svela le nuove tattiche della ‘ndrangheta per vessare i già disperati imprenditori del reggino

REGGIO CALABRIA – Un nuovo colpo è stato inferto dalla Squadra mobile di Reggio Calabria alle cosche della ‘Ndrangheta della città dello stretto. Al termine dell’operazione “Tattoo” gli agenti hanno dato esecuzione a cinque ordinanze di custodia cautelare emesse il 29 ottobre scorso dal Tribunale reggino, nei confronti di persone appartenenti alla cosca Zindato – Borghetto – Caridi. [ » ]

Calabria paralizzata dalle proteste dei precari Lsu-Lpu – Occupati i binari alla stazione di Reggio mentre nel cosentino bloccata l’autostrada A3. Traffico in tilt in tutta la regione

Trasporti e viabilità calabresi in tilt per le manifestazioni di protesta dei lavoratori LSU e LPU insieme a CGIL, CISL e UIL che chiedono il pagamento dei sussidi e delle integrazioni arretrati e soprattutto reclamano il loro diritto alla stabilizzazione lavorativa come già è stato fatto in altre regioni del Sud. [ » ]

Un incendio distrugge il Museo dello Strumento Musicale a Reggio Calabria – In fumo quasi 800 esemplari provenienti da tutto il mondo. Il rogo molto probabilmente ha origine dolosa

REGGIO CALABRIA – Un pezzo di cultura di Reggio Calabria è andato in fumo stanotte. Un incendio ha infatti distrutto il Museo dello Strumento Musicale, situato nella Pineta Zerbi, nei pressi del Lido comunale. Una struttura di 200 metri quadri che dal 1996 ospitava una ricca collezione di strumenti musicali, circa 800, reperiti dal medico Demetrio Spagna e provenienti da tutto il mondo. [ » ]

Sequestrati 11 containers nel porto di Gioia Tauro, insolito il contenuto: la chiesa della Madonna del Carmine di Montegiordano

GIOIA TAURO – Il porto di Gioia Tauro al centro di un caso artistico “internazionale”, uno scontro fra presente e passato a cui l’intervento della pubblica autorità ha posto uno stop ieri sera. I Carabinieri del nucleo tutela del patrimonio culturale di Cosenza, supportati dalle forze dell’ordine di Corigliano e dall’ufficio dogane, hanno sequestrato le parti della chiesa della Madonna del Carmine di Montegiordano [ » ]

Duisburg, chiesto l’ergastolo per Giuseppe e Sebastiano Nirta – I due uomini parteciparono alla strage in Germania che provocò 6 morti. Ultimo atto della faida di San Luca

LOCRI – Ergastolo per Giuseppe e Sebastiano Nirta, facenti parte della cosca Nirta-Strangio di San Luca e coinvolti nella famosa strage di Duisburg dell’estate 2007. E’ quanto richiesto dal pm della Dda reggina, Francesco Tedesco, ai giudici della Corte d’assise di Locri. [ » ]