Scroll To Top

Oliverio a Gizzeria alla presentazione del Campionato mondiale di kitesurf

in cultura e società

GIZZERIA – Il presidente della Regione, Mario Oliverio, ha partecipato questa mattina alla conferenza stampa di presentazione del Campionato mondiale di kitesurf che quest’anno si svolgerà a Gizzeria dall’8 al 19 luglio e per il quale sono attesi 370 atleti provenenti da tutto il mondo, con delegazioni in arrivo finanche da Thaliandia, Australia, Russia e dalle Americhe che alloggeranno negli alberghi convenzionati di Lamezia.

Oliverio kitesurf

“La mia presenza qui –ha detto Oliverio- non è casuale, ma sottolinea l’interesse della Regione verso un evento di grande importanza organizzato in Calabria grazie alla tenacia, alla passione e, soprattutto, alla capacità di Luca Valentini e degli altri organizzatori, che ringrazio, di aver saputo proiettare ai massimi livelli questo angolo di Calabria che ha caratteristiche tali da averci consentito di vincere il confronto con location assai più importanti della nostra a livello mondiale.

Aver avuto il via libera della federazione internazionale ad ospitare la Word Championship e il Kitefoil Gold Cup, superando la concorrenza di posti blasonati come la baia di San Francisco, il Qatar, Perth (Australia), Abu Dhabi è, per la nostra regione, una enorme vittoria.

Tutte le tv sportive italiane e due piattaforme internazionali (tedesca e greca) distribuiranno le immagini a tv sportive e siti specializzati di tutto il mondo. Attraverso questo evento la nostra terra avrà la possibilità di proiettare nel mondo la sua forza naturalistica, le sue bellezze paesaggistiche, la sua capacità attrattiva e, soprattutto, la sua predisposizione naturale all’accoglienza. E’ un appuntamento straordinario, che deve essere sostenuto e che noi sosterremo con convinzione e determinazione”.

“Già l’anno scorso, in occasione dei campionati europei –ha aggiunto il Governatore- sono state migliaia le presenze di appassionati provenienti dal resto dell’Italia, dell’Europa e del mondo. Quest’anno si calcola l’arrivo di settanta-ottantamila persone che costituiscono per le nostre strutture ricettive, per la ristorazione e per tutto il contesto territoriale un fattore di grande importanza per la nostra economia.

Le persone che verranno qui, tra l’altro, –continua Oliverio- saranno i nostri migliori sponsor, i messaggeri di un contesto territoriale stupendo, che si offre al mondo con tutte le sue bellezze, la sua gastronomia, con le sue qualità di ospitalità. E’ un evento straordinario su cui sono accesi i riflettori del Paese e del mondo e che ci consente di essere parte di un circuito internazionale importantissimo”.

“In futuro –ha concluso il presidente della Regione- dovremo puntare molto su iniziative che non siano una-tantum, passeggere o “fuochi di paglia”, ma che rappresentino l’ingresso in circuiti capaci di proiettare la nostra terra in uno scenario più ampio facendo diventare queste occasioni momenti di grande attrattività che vadano anche oltre la stagione estiva.

Coniugare sport e turismo può significare proprio questo: allargare l’offerta del nostro contesto umano, storico, paesaggistico e culturale a periodi dell’anno che vadano oltre i periodi consueti della vacanza tradizionale”.

redazione CN

No comments yet