Scroll To Top

Operazione “Carta Valore”, ancora sequestri e perquisizioni nel cosentino

in politica e cronaca

COSENZA – Proseguono le indagini sulle marche da bollo falsificate nel cosentino. Su disposizione del Procuratore Capo Dario Granieri e del Sostituto Procuratore Antonio Bruno Tridico, infatti, il Nucleo Investigativo di Polizia Ambientale e Forestale e la Sezione di Polizia Giudiziaria del Corpo Forestale dello Stato hanno eseguito perquisizioni nei comuni di Cosenza e San Fili.

Nell’ambito dell’operazione “carta valore”, a seguito della prosecuzione delle indagini e dagli elementi acquisiti nel corso delle perquisizioni effettuate lo scorso giugno sono stati emessi tre decreti di perquisizione locale, uno presso una tabaccheria e due presso l’abitazione di colui il quale è stato accertato rifornire le diverse rivendite coinvolte.

In tutti i casi l’esito è stato positivo; infatti sono state rinvenute e sottoposte a sequestro numerose marche da bollo falsificate. Anche queste marche, come quelle sequestrate a giugno, originariamente da €0,26 venivano falsificate in marche da €16. Le operazioni di verifica sono state effettuate con la collaborazione delle Agenzie delle Entrate sede di Cosenza.

redazione CN

No comments yet