Scroll To Top

Operazione Ciambra, 8 arresti per detenzione illegale di armi clandestine, ricettazione e furto aggravato

in politica e cronaca

REGGIO CALABRIA – I Carabinieri del Comando Provinciale di Reggio Calabria, in contrada Ciambra di Gioia Tauro, hanno tratto in arresto otto persone, colte in flagranza di reato, per detenzione illegale di armi clandestine, ricettazione e furto aggravato, e denunciata un’altra in stato di libertà.

Amato Damiano cl. 89

Amato Damiano

Nello specifico, è stato tratto in arresto Amato Damiano (27 anni), già noto alle forze dell’ordine, nei sotterranei della cui abitazione i militari hanno rivenuto, nascosti in tubi di pvc e guaine in plastica murati: un fucile automatico a canne mozze con matricola abrasa, un fucile a due canne affiancate senza marca e con matricola abrasa, 19 munizioni cal.16 a pallini e una canna mozzata cal. 16 con matricola abrasa.

Le persone tratte in arresto sono: Bevilacqua Cosimo (47 anni), Bevilacqua Leonardo (31 anni), Bevilacqua Alessandro (32 anni), Amato Riccardo (22 anni), Bevilacqua Mimma (37 anni), già noti alle forze dell’ordine, Bevilacqua Eleonora (30 anni), Amato Cinzia (26 anni) che in modo fraudolento, bypassando il contatore, tramite allaccio abusivo alla rete pubblica, hanno alterato palesemente il consumo di energia elettrica delle proprie abitazioni e relative pertinenze.

È stato infine denunciato in stato di libertà per furto di energia elettrica A.A., di anni 31.

Le armi e le munizioni rinvenute, efficienti ed in ottimo stato di manutenzione, sono state sequestrate per i successivi accertamenti tecnico-balistici.

redazione CN

No comments yet