Scroll To Top

“Play The Games” di Ginnastica ritmica a Milano, presenti anche cinque ragazze lametine

in cultura e società

Dal 23 al 24 aprile a Legnano (MI), nell’ambito del calendario delle attività nazionali di Special Olympics Italia, si terranno i Play The Games di Ginnastica Ritmica. Sperimentati per la prima volta lo scorso anno, i Play the Games trasformano i Giochi Nazionali in tanti appuntamenti interregionali che abbracciano tutta l’Italia. Un modo per aumentare le opportunità di partecipazione per un numero crescente di atleti e di sensibilizzare in maniera più profonda il territorio ai temi della disabilità intellettiva e dell’inclusione.

Le atlete dell'Asd Lucky Friends

Domenica prossima ai campionati Nazionali di ginnastica ritmica a Legnano gareggeranno anche cinque ragazze di Lamezia Terme: Francesca, Angelica, Miriam, Alessia e Maria Stella. Cinque atlete che sono da più tempo presenti sulla scena sportiva nazionale. Le giovani sono iscritte all’Asd Lucky Friends di Lamezia Terme, sodalizio sportivo che unisce ragazzi e ragazze, bambini e adolescenti, che convivono con qualche forma di disabilità, ma che attraverso lo sport riempiono positivamente le loro giornate all’insegna della gioia e della condivisione. Anche i genitori di questi ragazzi condividono, nell’ambito delle diverse discipline sportive, la gioia di stare insieme attraverso la partecipazione e le vittorie dei loro figli, avendo ormai creato una sorta di comunità allargata.

Così, dopo tanti allenamenti a Lamezia, Francesca Cortese, Angelica Folino, Miriam Molinaro, Alessia Rocca, Maria Stella De Fazio, di età compresa tra i 14 ed i 16 anni, accompagnate dai genitori e guidati dalla loro allenatrice Debora Mancuso, coadiuvata dal direttore provinciale Special Olympics Team Domenico La Chimea e dal Presidente Rosario Cortese, rappresenteranno Lamezia Terme e la Calabria alle gare nazionali degli Special Olympics Italia, un programma internazionale di allenamento sportivo e competizioni atletiche per le persone, ragazzi ed adulti, con disabilità.

redazione CN

No comments yet