Scroll To Top

Regionali Calabria, il candidato renziano perde le primarie Pd. Vince Oliverio

in altre notizie dal web

Il renziano Gianluca Callipo perde le primarie in Calabria. Il candidato del centrosinistra a governatore sarà Mario Oliverio, il presidente della Provincia di Cosenza ed ex deputato dei Ds che si è imposto nettamente sull’uomo di Matteo Renzi e del segretario regionale Ernesto Magorno.

Più distaccato, infine, il sindaco di Lamezia Giannetto Speranza di Sel che, nel pomeriggio di domenica 5 ottobre, ha denunciato irregolarità nei seggi. Come in quello di Benestare, nella Locride, dove i cittadini non hanno potuto votare per almeno tre ore.

“Mi vengono segnalati – era stato lo sfogo di Speranza – episodi gravi di seggi mancanti, esponenti del centrodestra al voto per le primarie del centrosinistra e irregolarità nelle procedure di voto da diverse parti della regione. Non voglio entrare ora nel merito di tutto questo. Ma c’è il caso del comune di Benestare, in provincia di Reggio Calabria, dove il seggio è stato chiuso alle 12.30 per mancanza di schede. È un fatto grave che, insieme agli altri, spiega il perché nelle ultime settimane avevo valutato addirittura la possibilità di ritirarmi dalle primarie”.

E se a Sibari il seggio (annunciato fino al giorno prima dal Pd) non ha neanche aperto impedendo a chi avesse voluto di scegliere il candidato presidente della Regione, a Montalto Uffugo, sul cosentino, questa possibilità l’ha avuta addirittura il sindaco Pietro Caracciolo che è anche candidato alle provinciali con il centrodestra.

Già primo cittadino di San Giovanni in Fiore e assessore regionale, Oliverio fa parte della nomenclatura del Pd: è un uomo di D’Alema e, in Calabria, risponde ai desiderata dell’ex vicepresidente della Regione Nicola Adamo e della parlamentare Enza Bruno Bossio. (leggi l’articolo completo di Lucio Musolino su ilfattoquotidiano.it)

No comments yet