Scroll To Top

Riace, addio alla Sorical. L’acqua potabile non si pagherà più

in cultura e società / politica e cronaca

RIACE (RC) – Riace potrà usufruire dell’acqua potabile gratuitamente. Il sindaco Mimmo Lucano, ormai noto alle cronache dopo essere stato inserito dalla rivista Fortune nella lista delle 50 persone più influenti del mondo, ha trovato il modo per svincolarsi dalla Sorical e risparmiare molti soldi: scavare un pozzo.

Grazie ad un progetto del geologo Aurelio Circosta ed al lavoro dI un’impresa di Reggio, si è scavato per 160 metri fino a trovare l’acqua in località Niscia l’Acqua, dove è presente una antica falda risalente a 40 milioni di anni fa. Dai risultati delle prime analisi microbiologiche, l’acqua risulta pura. Un’elettropompa la spingerà nelle condutture comunali, e dal 2017 i cittadini riacesi potranno usufruirne gratuitamente.

La cifra complessiva per i lavori dell’opera sarebbe di circa 80 mila euro; briciole se rapportata alla spesa di 180 mila euro all’anno che il Comune di Riace corrisponde alla Sorical. Da sottolineare, infine, che i soldi necessari al completamento dell’opera saranno quelli risparmiati una volta interrotto il contratto con la Sorical (nel luglio prossimo).

redazione CN

  1. Si dice che la fortuna non bussa mai due volte,però certe volte i miracoli si verificano (la fortuna è cieca).

    Commento by orfeo sabatino on 14 maggio 2016 at 11:24

  2. Bravo sindaco Lucano, ne stai facendo di cose belle!

    Commento by Maurizio Noto on 4 luglio 2016 at 9:43

  3. […] Fonte: www.calabrianotizie.it […]

    Pingback by Acqua pubblica gratis – Tra Terra & Cielo on 6 ottobre 2016 at 23:23