Scroll To Top

Rimborsi a presidenti e assessori regionali. La Calabria fanalino di coda della trasparenza

in politica e cronaca

Due fogli in formato PDF relativi agli anni 2013 e 2014, nome, cognome e importo. In questo consiste tutta la documentazione che gli elettori calabresi possono avere in merito alle spese sostenute dai membri della giunta regionale e dell’ormai ex presidente Giuseppe Scopelliti.

scopelliti

L’ex presidente della Regione, Peppe Scopelliti

E’ ciò che emerge dall’inchiesta sui rimborsi ai presidenti ed ai membri delle giunte regionali italiane, condotta da Wired, che evidenza impietosamente come la Calabria risulti essere la maglia nera a livello nazionale in tema di trasparenza.

Oltre 350mila euro spesi in due anni dalla giunta Scopelliti, decaduto dalla carica di presidente in base alle legge Severino, dopo essere stato condannato in primo grado a 6 anni con l’accuso di abuso e falso d’ufficio in merito ai bilanci del comune di Reggio Calabria, di cui è stato sindaco dal 2002 al 2010.

Leggendo con attenzione i fogli relativi ai rimborsi, salta all’occhio come Scopelliti abbia speso in due anni circa 54 mila euro, seguito a ruota con circa 46 mila euro dal sottosegretario alle Riforme Albero Sarra, protagonista delle cronache nazionali per il caso del vitalizio da 7 mila euro al mese che percepiva per inabilità al lavoro ma che non gli impedirono di essere ripreso mentre giocava a basket.

Degni di nota anche i rimborsi dovuto agli assessori Caligiuri e Trematerra, mentre non superano i mille euro i rimborsi chiesti dall’assessore al personale Tallini.

rimborsi assessoriD’altronde il Decreto Trasparenza del 2013 non prevede che le spese siano rendicontate nello specifico, e infatti dall’inchiesta emerge come notevoli siano le differenze in tema di trasparenza da regione a regione, nonchè anche all’interno delle regioni stesse.

Se è la regione Puglia, con presidente Nichi Vendola, a meritarsi il titolo di regione virtuosa del meridione d’Italia in tema di trasparenza, al contrario Campania, Sicilia e Sardegna non brillano certo in merito.

Buona anche la situazione della Basilicata del presidente Pittella, anche se i rendiconto degli assessori è rimandato alla pubblicazione del consuntivo del 2014.

Tornando infine alla situazione Calabrese, WIRED evidenza come, nonostante l’insediamento della giunta Oliverio, ancora non siano stati aggiornati i dati, fermi ancora a quelli dell’amministrazione Scopelliti.

di Gianmario Foti

No comments yet