Scroll To Top

Scoperta evasione fiscale di oltre 10 milioni di euro a Cosenza

in politica e cronaca

COSENZA – Le Fiamme Gialle di Cosenza, dopo una verifica fiscale eseguita nei confronti di un’impresa cosentina, hanno individuato numerose operazioni sospette effettuate con una seconda società operante nel settore immobiliare con sede a Roma. Dopo alcuni accertamenti mirati, si è scoperto che la dichiarata sede romana era solo cartolare e che quella effettiva era ubicata nella provincia di Cosenza.

Il Comando Provinciale della Guardia di Finanza di Cosenza ha quindi potuto rilevare diverse violazioni nei rapporti commerciali tra le due società, tra cui l’inserimento in contabilità di fatture false per €15.000.000, al fine di gonfiare i costi e quindi ridurre gli utili dell’impresa. Falsi acquisti di immobili in costruzione ed operazioni di compravendita immobiliare puramente cartolari attestavano operazioni e costi mai realmente sostenuti.

Il legale rappresentante della società è stato denunciato alla Procura della Repubblica di Cosenza per l’emissione di fatture per operazioni inesistenti e per dichiarazione infedele, e per tali violazioni rischia la reclusione da uno a sei anni.

Al fine di assicurare la restituzione delle imposte evase ed il pagamento delle relative sanzioni, sono state attivate le procedure per il sequestro dei beni patrimoniali esistenti per valore equivalente a quello evaso.

redazione CN

No comments yet