Scroll To Top

Yacht sequestrato al console italiano alle Bermuda assegnato all’Università della Calabria

in altre notizie dal web

Si tratta del diplomatico onorario Gioacchino Di Meglio. Proprietario del natante “Jack” acquistato Iva esente nel famoso arcipelago. E importato in Italia con una falsa perizia che ne ha abbattuto il valore, dimezzandolo. Processo penale prescritto. Con la prestigiosa imbarcazione finita all’ateneo.

Lo yacht di 17 metri – un Azimut 58 – confiscato al console onorario italiano alle Bermuda, l’imprenditore Gioacchino Di Meglio, diventerà un laboratorio per gli studi sull’erosione costiera condotti dall’Università della Calabria.

L’agenzia delle Dogane, proprietaria dell’imbarcazione da tre anni, ha accolto la richiesta di utilizzarla che era stata avanzata dal dipartimento di Biologia, Ecologia e Scienze della Terra.

“Ora la barca è a Vibo Valentia”, dice Rosanna De Rosa, ordinario di Geochimica e Vulcanologia. “Dovrà essere attrezzata con un laboratorio”, prosegue, “e per questo siamo impegnati a reperire i fondi, anche tramite i Progetti Operativi Nazionali. La impiegheremo per effettuare rilevazioni e misurazioni lungo la costa”.

Leggi l’articolo completo di Fabrizio Geremicca su ilfattoquotidiano.it

No comments yet